Apifobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata delle api o delle vespe.

Conosciuto anche come melisofobia, la paura delle api o di essere punto da loro è molto comune tra le persone. Molte gente è stata punta da un’ape, oppure hanno familiari, amici o conosciuti che sono stati punti. I bambini possono essere punti per disturbare un’ape mentre giocano. La puntura è abbastanza dolorosa e l’irritazione che produce può durare diversi giorni, così che la paura moderata delle api è abbastanza naturale.
Una paura eccessiva delle api negli adulti però suole associarsi alla mancanza di conoscenza. Il pubblico in genere non si rende conto che le api solo attaccano per difendere il loro alveare, oppure essendo schiacchiate incidentalmente, e che un’ape solitaria in mezzo al campo non rappresenta una minaccia. Negli Stati Uniti, molte delle punture attribuite delle api sono in realtà prodotte dalle vespe.
Una paura irrazionale delle api può influenzare l’ecologia, dovuto al fatto che le api sono impollinatrici naturali, e la gente che uccide le api o distrugge intenzionalmente le loro colonie contribuisce a danneggiare l’intorno naturale. Da un altro lato, riesce ogni volta più difficile agli apicoltori istallare le loro arnie per via delle lamentele della popolazione al rispetto.
Da qualche anno questa paura è cresciuta in seguito alle voci sulle “api assassine”, rese popolari da serie televisive, notizie sensazionalistiche o pellicole del horror. In realtà. le morti che le api africane hanno causato negli Stati Uniti da quando furono introdotte, non superano il numero dei morti da morsicature da serpi velenosi, così che difficilmente possono essere considerate una piaga.
L’apifobia è inoltre una delle zoofobie più comuni nell’infanzia. Gli adulti sono soliti controllare meglio questi timori. La cosa migliore per aiutare i bambini è far loro conoscere e far capire che i loro timori sono basicamente infondati.


Lascia un commento 0

Your email address will not be published. Required fields are marked *