Triquinofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata della trichinosi.

Si tratta di una delle tante fobie in relazione con il contrarre una malattia (per esempio, tetanofobia, cardiofobia, sidafobia) e che può arrivare a far credere i fobici che hanno contratto ciò che temono (in questo caso, la trichinosi, un’infestazione che si acquisisce consumando carne con larve del parassita). La malattia può prevenirsi ingerendo la carne ben cotta (senza resti rossi al suo interno). Nella maggior parte delle occasioni, la malattia risulta essere asintomatica e si risove da sola. Tuttavia, nei casi più severi, può comprendere i polmoni, il cuore e il cervello.
Dinanzi a qualsiasi sintomo, come per esempio dolore gastrointestinale, diarrea o dolore musculare e articolare, le persone che patiscono questa fobia credono di aver contratto la trichinosi. È comune anche che coloro che patiscono di questa fobia temano la carne, considerandola potenzialmente contaminata dalle larve.


Lascia un commento 0

Your email address will not be published. Required fields are marked *